16 mar 2012

Cerimonia di conferimento del Premio Ettore Gallo 2011

Articolo tratto da "Il giornale di Vicenza", 11 marzo 2012 (versione online)

Di seguito si rinvia all'articolo comparso sul "Il giornale di Vicenza".

Sovranità e diritto d'autore tra i premi Ettore Gallo 2012

DIRITTO.
Zoom Foto
I quattro ricercatori premiati ieri con l'“Ettore Gallo 2012”

Ieri mattina la consegna del premio Ettore Gallo alle Gallerie d'Italia in Palazzo Leoni Montanari. Fra i premiati una ricerca sul concetto di sovranità che, a Vicenza, in questi anni, per voce del giovane Matteo Conz «ha visto su questo tema fondamentale un laboratorio importante legato alla vicenda collegata alla nuova base Usa»; e uno studio sul diritto d'autore ai tempi di internet, anche questa questione di grande significato «nell'ottica del contemperare opposti interessi fra principi quali la libertà di accesso all'informazione, la tutela della privacy e la tutela di diritti patrimoniali». secondo l'analisi contenuta nel lavoro di Roberto Flor. Durante la cerimonia il presidente Istrevi Giuseppe Pupillo ha annunciato la donazione dell'archivio Gallo all'Istituto Storico della Resistenza e dell'Età Contemporanea, intitolato alla figura stessa di Ettore Gallo. È seguito l'intervento commemorativo di Valerio Onida, presidente emerito della Corte costituzionale. Premiati ex aequo per le monografie edite Roberto Flor per l'opera “Tutela penale e autotutela tecnologica dei diritti d'autore nell'epoca di internet”; e Caterina Paonessa, per“Gli obblighi di tutela penale. La discrezionalità legislativa nella cornice dei vincoli costituzionali e comunitari”. Il premio per le monografie inedite è andato ex aequo a Matteo Conz per l'opera “Il principio di sovranità nella giurisprudenza costituzionale. Premesse teoriche e risvolti applicativi” ed Enrico Cottu per “Ammissibilità, struttura ed efficacia del sindacato di costituzionalità sulle norme penali di favore”.



Nessun commento:

Chi legge il mio blog - Blog Visitors