26 mag 2010





Il 28 e 29 giugno interverrò al convegno

L'EVOLUZIONE DEL DIRITTO PENALE NEI SETTORI D’INTERESSE EUROPEO ALLA LUCE DEL TRATTATO DI LISBONA

che si terrà a Catania presso la Facoltà di Giurisprudenza

Di seguito allego il programma. Per visualizzare la locandina clicca qui


PROGRAMMA

Venerdì 28 Maggio 2010

9,00 Indirizzi di saluto

prof. Antonino Recca

Magnifico Rettore dell’Università di Catania

prof. Vincenzo Di Cataldo

Preside della Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Catania

prof. Giovanni Grasso

Ordinario di Diritto Penale - Università di Catania

Presidente del Centro di Diritto Penale Europeo

prof. Lorenzo Picotti

Ordinario di Diritto Penale - Università di Verona

Coordinatore nazionale Progetto PRIN 2007

Dott. Lothar Kuhl

Capo Unità Ufficio Europeo per la Lotta Antifrode (OLAF) - Commissione europea

I sessione: Teoria del bene giuridico ed obblighi di tutela penale di fonte europea nella prospettiva del Trattato di Lisbona

Presiede: prof. Giovanni Grasso

Ordinario di Diritto Penale - Responsabile scientifico Unità di Catania


9.30 Prof.ssa Rosaria Sicurella

Associato di Diritto Penale - Università di Catania

Prove tecniche’ per una metodologia dell’esercizio delle nuove competenze concorrenti dell’Unione europea in materia penale


10.00 Prof.ssa Anna Maria Maugeri

Ordinario di Diritto Penale - Università di Catania

Dagli obblighi di penalizzazione derivanti dalla "Carta dei diritti fondamentali" alle prospettive di sviluppo del sistema delle sanzioni amministrative comunitarie nel rinnovato quadro delle competenze dell’Unione europea


10.30 Prof. Enrique Bacigalupo

Istituto di ricerca Ortega y Gasset - "Tribunal Supremo" di Spagna

Prospettive del diritto penale europeo ex art. 83, par. 2 del Trattato di Lisbona

11.00 Interventi programmati:

Dott.ssa Grazia Maria Vagliasindi - Ricercatore Diritto Penale Università di Catania

La tutela dell'ambiente come primo banco di prova degli obblighi di penalizzazione di fonte europea


Dott.ssa Floriana Bianco - Dottoranda in Politiche Penali Europee Università di Catania

Mutuo riconoscimento e principio di legalità alla luce delle nuove competenze dell’Unione europea in materia penale

11,30 Pausa

II Sessione: Anticipazione della punibilità ed estensione delle forme di partecipazione in settori di criminalità transnazionale di competenza concorrente dell’Unione europea

Presiede: prof. Enrique Bacigalupo

Istituto di ricerca Ortega y Gasset - "Tribunal Supremo" di Spagna

11.45 Prof. Lorenzo Picotti

Ordinario di Diritto Penale - Responsabile scientifico Unità di Verona

Limiti garantistici delle incriminazioni penali e nuove competenze europee alla luce del Trattato di Lisbona

12.15 Interventi programmati:

Dott. Roberto Flor - Assegnista di ricerca Università di Verona

Misure tecnologiche di protezione ed anticipazione della punibilità nel sistema di tutela penale della proprietà intellettuale

Dott. Ivan Salvadori - Assegnista di ricerca Università di Verona

I reati di possesso come tecnica di anticipazione della punibilità alla luce delle fonti sovranazionali e nazionali

Dott. Domenico De Natale - Assegnista di ricerca Università di Catania

Responsabilità penale dell'Internet Service Provider per omesso impedimento e per partecipazione al reato con riferimento alle fattispecie di pedopornografia

13.00 Dibattito

13.30 Sospensione dei lavori

III Sessione: La "qualità" delle norme penali nell'interazione tra fonti europee e fonti nazionali

Presiede: Dott. Emilio De Capitani

Capo del Segretariato Commissione per le Libertà civili, la Giustizia e gli Affari Interni - Parlamento europeo

15.00 Prof. Alessandro Bernardi

Ordinario Diritto Penale - Responsabile scientifico Unità di Ferrara

La "qualità" delle norme penali tra fonti nazionali e fonti europee. Avanzamenti e stasi dopo l'entrata in vigore del Trattato di Lisbona

15.30 Interventi programmati:

Dott. Ciro Grandi - Ricercatore Diritto Penale Università di Ferrara

Le qualità della norma penale correlate al procedimento formativo nazionale o europeo


Dott. Adriano Martufi - Dottorando in Comparazione e Sistema Penale Comunitario Università di Ferrara
Qualità intrinseche della norma penale e loro controllo giurisdizionale nei sistemi italiano ed europeo

IV sessione: Il ruolo di Eurojust, dell’Olaf, e del futuro Pubblico Ministero europeo: i dati comunicativi nello spazio giudiziario europeo e la circolazione della "prova digitale"

Presiede: Dott. Lothar Kuhl

Capo Unità Ufficio Europeo per la Lotta Antifrode (OLAF) - Commissione europea

16.00 Prof.ssa Francesca Ruggieri

Ordinario Diritto Processuale Penale - Responsabile scientifico Unità di Como/Insubria

Dal principio del mutuo riconoscimento alle nuove prospettive della cooperazione in materia penale alla luce del Trattato di Lisbona. Il plus valore della creazione del PME


16.30 Prof. John Vervaele

Professore Diritto penale economico e finanziario - Università di Utrecht

La garanzia dei diritti della difesa nelle procedure di cooperazione e nell’ambito della procedura dinnanzi al futuro PME

17.00 Pausa

17.15 Dott. Gaetano De Amicis

Magistrato dell'Ufficio del Massimario della Corte di Cassazione

Limiti e prospettive del mandato di ricerca della prova

17.45 Interventi programmati:

Dott.ssa Giulia Tiberi - Ricercatore Diritto Costituzionale Università dell'Insubria

Protezione dei dati personali e sicurezza alla luce del Trattato di Lisbona


Dott. Stefano Marcolini - Ricercatore Diritto Processuale Penale Università dell'Insubria

La circolazione della prova nello spazio giudiziario europeo tra vecchi e nuovi modelli: la difficile convivenza tra efficienze e tutela


Dott.ssa Eleonora Colombo - Dottoranda in Diritto Processuale Penale Università dell'Insubria

Prova digitale”, “dato giudiziario”, “digitalizzazione delle comunicazioni” fra esigenze di garanzia del giusto processo e di efficacia della giustizia

18.30 Dibattito

19.00 Sospensione dei lavori


Sabato 29 Maggio 2010

V Sessione: La formulazione delle fattispecie penali di matrice comunitaria a protezione dei beni collettivi ed economici

Presiede: Prof. John Vervaele

Professore Diritto penale economico e finanziario - Università di Utrecht

9.00 Prof. Massimo Donini

Ordinario Diritto Penale - Responsabile scientifico Unità di Modena e Reggio Emilia

La sicurezza alimentare tra Europa e codici penali nazionali. Analisi di un progetto

9.30 Prof. Luigi Foffani

Ordinario Diritto Penale - Università di Modena e Reggio Emilia

La tutela penale dei beni economici alla luce delle nuove competenze delineate dal Trattato di Lisbona. Tentativi di formulazione di alcune fattispecie comuni a tutela degli interessi finanziari

10.00 Silvina Bacigalupo

Catedrática de Derecho penal - Universidad Autónoma de Madrid

Crisi economica e globalizzazione: progressi nella strategia post-Lisbona

10.30 Interventi programmati:

Dott. Donato Castronuovo - Ricercatore Diritto Penale Università di Modena e Reggio Emilia

Il principio di precauzione ed i beni collettivi legati alla sicurezza

10.45 Coffee break

11.00 - Tavola rotonda

Dopo il Trattato di Lisbona: quale “sistema penale” europeo?

Presiedono: Proff. Giovanni Grasso - Lorenzo Picotti


Intervengono:

Dott. Lothar Kuhl - Capo Unità Ufficio Europeo per la Lotta Antifrode (OLAF) della Commissione europea

Dott. Lorenzo Salazar - Direttore dell’Ufficio Affari Legislativi, Internazionali, Grazie e Monitoraggio della Direzione Generale della Giustizia penale del Ministero della Giustizia

Dott. Emilio De Capitani - Capo del Segretariato della Commissione per le Libertà civili, la Giustizia e gli Affari

Interni del Parlamento Europeo

Dott.ssa Vanessa Ricci - Researcher all’Unversité Libre de Bruxelles

12.30 Dibattito

13.00 Chiusura dei lavori

Nessun commento:

Chi legge il mio blog - Blog Visitors