04 lug 2009

I “nuovi” reati informatici dopo la L. 18 marzo 2008, n. 48. Aspetti di diritto penale sostanziale e processuale

I “nuovi” reati informatici dopo
la L. 18 marzo 2008, n. 48.

Aspetti di diritto penale sostanziale e processuale

Dr. Roberto Flor
Dottore di ricerca e dottore di ricerca europeo in
diritto penale dell'economia e dell'informatica
Assegnista di ricerca in diritto penale
Università di Verona
Expert in Intellectual Property and Criminal Law
Washington College of Law, U.S.A.

Prof. Avv. Stefano Marcolini
Avvocato, foro di Verona
Professore aggregato di diritto processuale penale
Università dell'Insubria

Bolzano, 10 luglio 2009
Auditorium Istituto Tecnico Industriale Galilei, via Guncina, ore 15.00

Per l'evento organizzato dalla Camera Penale di Bolzano per il 10 luglio 2009 in materia di reati informatici è stato riconosciuto un accreditamento di n. 4 (quattro) crediti formativi.

Si tratta di un incontro della durata di quattro ore (dalle 15.00 alle 19.00) con due Relatori particolarmente qualificati in materia di criminalità informatica (e recenti riforme legislative), nei suoi aspetti sostanziali e processuali.

I relatori saranno:

• il dott. Roberto Flor dell’Università di Verona (Dottore di ricerca in Diritto penale dell'economia e dell'informatica - Assegnista di ricerca in Diritto penale) per quanto riguarda la parte di diritto penale sostanziale;

• il prof. avv. Stefano Marcolini dell’Università di Como (Ricercatore di diritto processuale penale – Professore aggregato di diritto processuale penale - Avvocato) per quanto riguarda la parte di diritto penale processuale.

È previsto un intervento programmato da parte del sostituto Procuratore dott. Igor Secco della Procura della Repubblica di Bolzano.

L’incontro sarà gratuito ed aperto a chiunque fosse interessato – ed in particolare ad avvocati, praticanti, magistrati - previa iscrizione a mezzo e-mail da concordarsi con la nostra Segreteria.

La verifica delle presenze sarà effettuata con la raccolta delle firme in entrata ed in uscita (al termine dell’evento), a cura del nostro Direttivo.

L’incontro si terrà presso l’istituto “Rainerum” di Bolzano – via Carducci, nella c.d. “sala Azzurra” (sede peraltro di diversi eventi organizzati dalla nostra Camera penale).

I Relatori ci hanno già comunicato che, dopo una breve disamina introduttiva della disciplina (sostanziale e processuale) in materia di criminalità informatica, si concentreranno soprattutto su “casi pratici”, ed in particolare segnaleranno e commenteranno recenti sentenze in materia di – a titolo di mero esempio - accesso abusivo a sistemi informatici o telematici, frodi informatiche, abuso d'ufficio e peculato per l'utilizzo indebito della rete telematica nelle PA, responsabilità degli enti per reati informatici e metodi protocollari, accesso ai dati anche da parte degli organi di polizia, “perquisizone online”, etc.

Come già ricordato, è previsto – al termine delle relazioni – un interevento programmato del sostituto Procuratore dott. Igor Secco, che riferirà dell’esperienza della Procura bolzanina in materia.
Infine, sarà dato spazio ad eventuale (ed auspicato) dibattito con gli intervenuti.

Nessun commento:

Chi legge il mio blog - Blog Visitors